Giulio Berruti | Giulio Berruti Official©

giovedì 30 giugno 2016

Matrimoni e altre follie | Settima puntata 27 giugno 2016 | Diretta | Riassunto e foto

Rocco è esasperato da Maria, che già pensa a una famiglia con lui

🔻 TRAMA 🔻
Grandi movimenti in casa Federici: fervono i preparativi per il battesimo del piccolo Lele e i due giovani genitori faticano a contenere l'intemperanza e l'invadenza di Carla, la mamma di Alice (Marianna Di Martino). Intanto Ivan (Massimo Ghini) e Luisella (Nancy Brilli), che dovrebbero fare da padrino e madrina al piccolo, sono entrambi molto orgogliosi e, quindi, continuano a non parlarsi.
Rocco (Giulio Berruti) è ormai insofferente alla presenza di Maria (Barbara Clara), la quale sogna di mettere su famiglia col ragazzo e non demorde, nonostante i numerosi tentativi del cuoco nudo...
PER LEGGERE L' ARTICOLO COMPLETO CLICCATE QUI  http://www.tvblog.it/…/matrimoni-e-altre-follie-settima-pun…
 Il black out di Parco Paradiso porta Maria a lasciare temporaneamente la casa di Rocco e lui ne è felicissimo
 Maria continua a non dare tregua a Rocco che vuole trovare una soluzione per liberarsi di lei






  
 Per allontanare Maria, Rocco si inventa di essere gravemente malato


Maria pubblica sulla pagina facebook di Rocco l'annuncio che sono fidanzati. Lui stavolta si arrabbia davvero e la caccia via, dicendole che non la ama ma anzi la trova insopp
E se volete rivedere la puntata o per chi l avesse persa ecco il link 


martedì 28 giugno 2016

Ciao Bud, gigante buono!

Ciao Bud, gigante buono!! Ci mancherai tanto, resterai sempre con noi grazie ai tuoi capolavori. Perchè i grandi artisti, in realtà, non moriranno mai. 
R.I.P

«Papà è volato via serenamente alle 18.15. Non ha sofferto, aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola è stata `grazie". Queste le parole del figlio Giuseppe. 

mercoledì 22 giugno 2016

Giulio Berruti: "Ho tradito, sono stato tradito e sono stato un uomo oggetto" - gossipblog.it


Giulio Berruti: "Ho tradito, sono stato tradito e sono stato un uomo oggetto"

Giulio non cucina, non lava i piatti e mangia sempre al ristorante di sotto: lo ha rivelato al settimanale F

Giulio Berruti "è su piazza". A confermare il suo nuovo status di single è il settimanale F, che sancisce la fine della sua storia di due anni con Maria Sole De Angelis. L'attore ha, infatti dichiarato:

"Ora si prende cura di me la signora Pina, che io chiamo Zia pinella, la proprietaria di un ristorante sotto casa, a Roma, dove mangio quasi tutte le sere. Mi tratta come un figlio, a volte mi scrive 'Ti ho visto un po' stanco, ti ho preparato un passato di lenticchie così ti tiri su".

💢 Voglia di cucinare, per Berruti, manco a parlarne:

"I sughi pronti della mamma restano tutti lì, nel freezer, la mia è pigrizia mentale. Non ho tempo di fare la spesa, figuriamoci di lavare i piatti, quindi mi godo questa vita da single e al massimo mi butto sulla pasta al tonno".

💢 Nella vita da single ne sta vedendo di ogni:

"Una volta ho chiesto a una ragazza 'Ci vediamo domani?'. E lei: 'Sei matto? Domani torna il mio ragazzo da New York, se ne riparla tra un mese'. Mi sono sentito un po' uomo oggetto ma ho trascorso tre ore piacevoli".

💢 A quanto pare, anche quando si tratta di sedurre le donne ai fornelli, Berruti è un bravissimo attore:

"Sono furbo e disonesto, lo confesso. A volte porto a casa piatti già pronti, ma fingo di cucinare, se capisco che fa presa. Per esempio, lascio la mia ospite con un bicchiere di vino in salotto e intanto faccio rumori in cucina, come se spadellassi qualcosa. Funziona".

💢 A proposito dell'appello che ha rivolto su Instagram alla sua donna ideale, quello di essere come Lady Diana e non una Kardashian, chiarisce:

"Il messaggio è chiaro: non mi ci ritrovo in un modello di felicità egoriferito e non mi piace vedere ragazze che conosco - belle persone, posate, normali - in foto mezze nude sui social. Diana usava sempre compostezza ed eleganza anche verso chi non aveva la sua fortuna. Cerco una donna che mi piace online per fare un'idea di chi ho davanti. Ma se capisco che siamo distanti mi passa l'interesse".

💢 A quanto pare Giulio, da adolescente, non era proprio un sex symbol e ne prendeva di due di picche:

"Da ragazzo i fighi erano altri e le mie coetanee guardavano lo stronzetto e l'arrogantello, quelli sensibili come me, che non facevano a botte e se ne stavano tranquilli, non attiravano molto l'attenzione. Ero troppo emotivo, mi buttavo in una storia con due piedi e anche le scarpe prima ancora di conoscere bene una ragazza. Oggi non lo farei".

💢 Come, anche, oggi non tradirebbe:

"L'ho fatto tanti anni fa e il rapporto è finito subito dopo. Ho imparato che è meglio mollarsi prima, anche se io non sono bravo a lasciare una persona. Sono stato anche tradito, ma oggi non lo accetterei più dalla mia donna. Gli errori si fanno, ma poi impari. Bisogna lasciarsi prima. Ora sono un monogamo convinto, cerco un senso di protezione, un'attrazione mentale oltre che fisica".

💢 Per il resto Berruti non ha mai pensato al matrimonio con nessuna delle sue donne:

"Non ho ancora trovato la persona giusta. Ho grande rispetto delle nozze come sacramento, ma ho una visione laica del rapporto, non servono firme per legittimare un'unione. Conta solo volersi bene. Follia è sposarsi per dare una svolta al rapporto o, peggio ancora, alla propria vita".

Questa intervista avrà allungato la lista delle pretendenti?

Di Lord Lucas @lord_tvblog martedì 21 giugno 2016
▶▶ http://www.gossipblog.it/post/491229/giulio-berruti-ho-tradito-sono-stato-tradito-e-sono-stato-un-uomo-oggetto

Giulio Berruti, tra Matrimoni e altre follie e Squadra Antimafia, la videointervista di spettacolomania.it


Altro che Cracco, Barbieri e Cannavacciuolo, ci provassero i nostri cari chef stellati a cucinare vestiti solo del grembiule… Lui può e lui è Giulio Berruti, romano, occhi di ghiaccio e pure una laurea in odontoiatria. Già, Giulio Berruti è un dentista, ma le fan dovrebbero smetterla di scrivergli con la scusa di farsi curare una carie, e lo fanno, ce l’ha detto lui in persona nella nostra videointervista. Perché parlavamo di chef? Perché Giulio Berruti, che lo scorso settembre abbiamo visto al cinema in Tutte lo vogliono,  è tra i protagonisti di Matrimoni e altre follie, la nuova serie Mediaset al via su Canale 5 mercoledì primo giugno diretta da Laura Moscardin con Nancy Brilli e Massimo Ghini (qui le nostre videointerviste a Nancy Brilli e a Massimo Ghini), e con, tra gli altri, Chiara Francini, Simone Montedoro, Debora Villa, Massimo Ciavarro, Michele La Ginestra. Giulio Berruti fa Rocco, e già il nome ci ricorda qualcuno, un sex symbol del web decisamente egocentrico che conduce su YouTube il suo programma di cucina intitolato Un amore di cuoco vestito solo del grembiule, e che prepara ricette particolari che dovrebbero aiutare le donne a sentirsi un po’ più… calorose, incubo quindi di mariti e fidanzati tutti, peraltro single e pure intelligente e flirtare non gli dispiace affatto. Così per lui perde la testa la romantica Giusy, interpretata da Chiara Francini, però lui è Alice (Marianna Di Martino) che vuole sedurre. Un ruolo per lui molto divertente, affrontato con grande leggerezza e prendendosi anche un po’ in giro. Nulla a che vedere con Squadra Antimafia 8 che vedremo in autunno sempre su Canale 5: dalla commedia alla fiction d’azione dunque perché Giulio Berruti è la new entry della serie dove interpreterà il nuovo vice questore della Duomo Carlo Nigro e, giura, non farà rimpiangere né Domenico Calcaterra, alias Marco Bocci, che nella nuova stagione praticamente scomparirà, né Davide Tempofosco, al secolo Giovanni Scifoni, che non ci sarà più e non vi sveliamo il perché. Questo ed altro nella nostra videointervista a Giulio Berruti:

gentevip.it ▶▶ Giulio Berruti: “Sono felicemente single come Rocco”

A tu per tu con Giulio Berruti a poche ore dalla prima puntata de “Matrimoni e altre follie”. La fiction di Mediaset diretta dalla regista Laura Muscardin, si presenta con degli intrecci amorosi e tante altre sorprese avvincenti, ma soprattutto divertenti nel corso delle puntate.
Dopo il gossip che lo ha visto protagonista anni fa con la bella Marianna Di Martino, anche lei protagonista in questa commedia, abbiamo incontrato Giulio Berruti, uno dei protagonisti della fiction: “Matrimoni e altre follie”. L’attore Giulio Berruti questa volta vestirà i panni del un cuoco Rocco Rispoli, alla ricerca di successo, che per attirare l’attenzione del web regala consigli culinari nudo nel suo programma “Un amore di cuoco”.
Rocco Rispoli, affascinante, egoista e felicemente single, sarà una sorta di terzo incomodo: tutte le donne lo vorrebbero e tutti i mariti, chi di più e chi di meno, lo temono. Nel corso delle puntate farà innamorare di sé alcune protagoniste del cast, chissà chi riuscirà effettivamente a resistere al suo fascino tenebroso.
💢 gentevip :«Giulio, questa sera ti vedremo su Canale 5 nella nuova fiction “Matrimoni e altre follie”, nei panni di Rocco Borgia, in arte Rocco Rispoli. Come ti trovi nei panni di questo cuoco, bello e affascinante, in cerca di successo che rappresenta il sogno delle donne e l’incubo degli uomini?»
 Giulio: « Beh, per me questo non è un ruolo completamente nuovo, mi sono divertito tantissimo perché comunque è stata un’esperienza formativa che mi ha permesso di lavorare al fianco di grandi attori che hanno una notevole esperienza nella commedia. È stato davvero un bel percorso, con sei mesi di lavoro molto intensi.»
💢 gentevip :« Nella fiction Rocco cerca di trovare la chiave perfetta per emergere, questa peculiarità è una cosa in comune che hai con il tuo personaggio?»
 Giulio: « Assolutamente sì, anche se lui preferisce dei modi più fisici, raccontandosi attraverso il suo fisico, usando come pretesto delle ricette culinarie. Giulio, invece, studia continuamente e cerca sempre di migliorarsi nel suo lavoro.»
💢 gentevip :« Negli spoiler di “Matrimoni e altre follie” disturberai la quiete della non coppia Giusy Ballarin e Luciano Moretti (Chiara Francini e Simone Montedoro). »
 Giulio: « Sì, perché lui in realtà è particolarmente egocentrico e quindi ama stare al centro dell’attenzione, cercando di avere sempre l’approvazione di tutti. A un certo punto della storia però si invaghisce di Giusy Ballarin, ma domani la sua attenzione sarà catturata da un’altra donna e l’indomani un’altra ancora. Sostanzialmente, essendo un egoista, fa solo quello che più gli fa comodo ma dopo si renderà conto che la vita è anche altro”.»
💢 gentevip :« Rocco viene definito “felicemente single”, ma nella vita privata lo sei anche tu oppure hai un nuovo amore, magari nascosto?»
 Giulio: « Sì, attualmente anche io sono felicemente single. Ho chiuso da poco una storia durata tre anni e per il momento ho deciso di frequentare me stesso.»

Giulio Berruti - Matrimoni e altre follie | Sesta puntata 20 giugno 2016 | Diretta | Riassunto e foto tvblog

Giulio Berruti - Matrimoni e altre follie | Sesta puntata 20 giugno 2016 | Diretta | Riassunto e foto

🔻 TRAMA 🔻
Momenti di crisi per le coppie di Parco Paradiso. Maurizio (Antonio Grosso) chiede a Giusy (Chiara Francini) di sposarlo provocandole così grande confusione, che la ragazza cerca di superare confidandosi con Luisella (Nancy Brilli).
Alice (Marianna Di Martino), dopo aver scoperto che a Federico (Josefat Vagni) è stato comminato il DASPO, viene presa dallo sconforto: non avrebbe mai immaginato che il compagno potesse nasconderle qualcosa. Luisella (Nancy Brilli), pungolata dai due ex mariti e per una serie di equivoci, sospetta che Ivan (Massimo Ghini) l’abbia tradita, mentre Tizia (Mihaela Dorlan) scopre che Desirèe, la sua migliore amica, sta frequentando Tony (Cristiano Caccamo) e pian piano si avvicina a Nicolò (Niccolò Gentili).
Solamente Giusy (Chiara Francini) sembra felice anche se, mentre è alla prese con la preparazione del matrimonio, si accorge di quanto siano reciprocamente cambiati. Giusy quindi lascia Maurizio e si riavvicina a Luciano.
Rocco ( Giulio Berruti ) invece è impegnato ad arginare le incursioni di una sua fan che si è insinuata nella sua vita, Maria, che arriva persino a trasferirsi da lui.
PER LEGGERE L' ARTICOLO COMPLETO CLICCATE QUI  http://www.tvblog.it/…/matrimoni-e-altre-follie-sesta-punta…
E se volete rivedere la puntata o per chi l avesse persa ecco il link 
http://www.video.mediaset.it/video/matrimoni_e_altre_follie/full/sesta-puntata_628465.html


 
  • Maria, una fan sfegatata di Rocco, lo tartassa con delle mail a cui risponde Dado.




Maria, la fan di Rocco, si presenta a casa sua su invito di Dado. E a Rocco lei non dispiace affatto. Tra i due scatta subito il bacio.



     Rocco non riesce più a liberarsi di Maria, che si è piazzata a casa sua.


    • 🔺 Rocco è sempre più disperato: non riesce a liberarsi di Maria. 🔺

    Giulio Berruti - Dsquared2 Aftershow Sunset Cocktail

    Dsquared2 Aftershow Sunset Cocktail
    Giulio Berruti Staff Official

    MILAN, ITALY - JUNE 17: Dean Caten, Giulio Berruti and Dan Caten attend Dsquared2 Aftershow Sunset Cocktail at Ceresio 7 on June 17, 2016 in Milan, Italy.

    Photo: Victor Boyko / Getty Images Entertainment
    Fonte  http://getfirstlook.com/photo/uWmFDt

    martedì 21 giugno 2016

    «Io e il mio corpo»: Giulio Berruti© - intervista su iodonna.it

    «Io e il mio corpo»: Giulio Berruti©
    💢 Inizia con ‪#‎GiulioBerruti‬ lo speciale che "Io donna" dedica ai protagonisti del palcoscenico, del cinema, della televisione. E al loro rapporto con il più importante tra gli strumenti di lavoro
    Giulio Berruti è attore per cinema e tv, ha 31 anni. Ha lavorato in Melissa P (2005), 10 regole per fare innamorare (2012), Tutte le vogliono (2015), nel 2016 ha sostituito Marco Bocci a Squadra Antimafia dove interpreta il ruolo del nuovo vice-questore.
    «Da che ne ho memoria il rapporto con il mio corpo è sempre stato positivo» racconta Berruti. «Amo praticare sport e il mio fisico risponde bene alle sollecitazioni, sento che lo controllo, ma soprattutto sento che sono dove devo essere. Scientificamente si definisce “propriocezione” (nota anche come cinestesia, è la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei muscoli anche senza il supporto della vista, ndr). Capisco in maniera istintiva qual è lo spazio di questa macchina che governo e quali sono i miei confini. Quando ho cominciato a fare arti marziali però c’è stato un vero e proprio salto, una crescita di consapevolezza. Ho capito chiaramente che il corpo reagiva agli stati emotivi e manifestava con tensioni e contratture la propria contrarietà. Il corpo ci parla. Noi occidentali tendiamo a dividere drasticamente corpo e anima, ma siamo una cosa sola. Le arti marziali mi hanno permesso di lavorare puntualmente su questi blocchi: facendo stretching, liberando il diaframma. E questo mi ha aiutato moltissimo, mi ha fatto crescere. Quasi tutte le scuole di derivazione russa e americana, Strasberg, Stanislavski partono dal rilassamento, solo il 10 per cento è tecnica. Ognuno poi deve trovare il metodo che più gli si addice. Ora sto sperimentando il tai chi, un’arte marziale che altro non è se non meditazione attiva del corpo, una pratica che ti permette di scoprire sempre cose nuove su di te: basta stimolarlo e il corpo si modifica. Una delle cose più belle del mio mestiere è applicare tutto questo allo studio sui personaggi».
    💢 Come il corpo è diventato uno strumento di lavoro?
    Giulio  Il corpo è uno strumento forte, ma non per gli addominali scolpiti, piuttosto per la sua capacità di trovare uno spazio da abitare e di farlo ogni volta in modo diverso. Il lavoro più interessante per un attore è studiare i caratteri e il modo in cui entrano in relazione con lo spazio: un timido sarà più facilmente curvo e con il viso rivolto verso il plesso solare, la zona dove si originano le emozioni, uno spavaldo avrà il petto aperto. Il corpo va letto come un manoscritto e, una volta interpretato, bisogna andare in cerca di modi per renderlo più duttile: ognuno trova la sua strada. Se si moltiplicano le scuole di yoga e meditazione è proprio perché lì si cerca di ricreare quel linguaggio che abbiamo perso. La mia vita da quando pratico arti marziali si è trasformata radicalmente, ma non solo in termini di benessere fisico, soprattutto è cresciuta in me la capacità di gestire stress, emozioni negative, sforzi. Un corpo più elastico produce maggiore elasticità della mente.
    💢 Come è arrivata la decisione di essere attore?
    Giulio  Ho cominciato a fare questo mestiere perché ero timido, per affrontare la mia inadeguatezza, ma in realtà avevo intrapreso tutt’altro percorso: studiavo per diventare dentista. Senza sapere veramente perché, in parallelo mi sono iscritto anche a un corso di recitazione. Ero un ragazzo atletico, ma quello che mancava era il rapporto tra le diverse parti in cui pensavo di essere diviso. Facendo il corso di recitazione ho capito che la mia timidezza era in qualche molto cementata da alcuni degli sport che praticavo: né la palestra né i pesi erano liberatori. Sono esercizi che al contrario irrigidiscono, amplificano la chiusura. Ora ho capito quei meccanismi: se ho un provino o una scena importante, comincio due, tre settimane prima a fare esercizi per rilassare, tanto stretching, respirazione. Così riesco a gestire meglio le mie emozioni, ad accogliere la mia insicurezza, invece di respingerla.
    💢 Capita che il corpo sia nemico qualche volta?
    Giulio  Come noi appariamo e quello che sentiamo dentro di noi non sempre coincidono. Spesso mente e corpo non vogliono collaborare. Anni fa ho avuto un trauma alla schiena perché non ho ascoltato quello che il corpo mi diceva e ho esagerato. Un errore che adesso non farei più.
    💢 Lo sguardo degli altri gratifica o inibisce?
    Giulio  Dipende da che tipo di sguardo è. Se chi mi guarda lo fa con curiosità, mi vuole conoscere, capire chi sono, allora mi fa piacere. Se chi lo fa mostra la volontà di indagare, cercare il difetto, il punto di rottura, lo trovo invadente. Credo che ci guardiamo troppo poco, tendiamo a concentrarci solo su alcuni aspetti di noi, per meccanismi educativi, culturali. Ti guardo per come ti vesti, per come appari, ma è raro che lo sguardo sia diretto negli occhi. La recitazione stabilisce un contatto, cerca una chimica con chi ti guarda: e se la reazione scatta è bellissimo.
    Intervista completa su ‪#‎iodonna‬ cliccate qui 

    Tutti i numeri del Blog

    counter online dal 07/01/2010
    free counters