Giulio Berruti | Giulio Berruti Official©

sabato 25 gennaio 2014

1° puntata I SEGRETI DI BORGO LARICI

I SEGRETI DI BORGO LARICI

1° puntata

BORGO LARICI- TORINO- 1922 - E’ il desiderio di scoprire la verità sulla morte della madre che riporta Francesco Sormani a casa. Siamo in Piemonte, corre l’anno 1922. A Borgo Larici tutto sembra procedere normalmente , a ritmo incessante come il rumore della “Sormani tessile”, fonte di dominio e potere industriale del borgo.
Francesco è il primogenito di Giulio, il proprietario della fabbrica. Il giovane ventinovenne rientra a bordo della sua Alfa Romeo, spinto da una misteriosa lettera anonima che lascia intendere ci sia un’altra verità circa la morte della madre, Margherita, che tutti raccontano essersi suicidata. 
Ad accogliere il giovane al suo arrivo ci sono il padre Giulio e il nonno che da subito non dimostrano di volerlo sostenere nelle sue indagini volte a fare luce su quanto accaduto ben 23anni prima. Saranno loro stessi a tentare in tutti modi di dissuadere Francesco. Primario interesse del nonno è quello di proiettare il nipote verso un matrimonio totalmente d’interesse con Claudia, un’ affascinante borghese. Matrimonio , questo, decisamente proficuo per le finanze della Sormani tessile. 
Nonostante le continue avances che Claudia rivolge a Francesco, il ragazzo appare colpito da Anita Sclavi, una maestra del borgo, figlia di operai. L’ incontro tra i due avviene per caso, in un incidente in fabbrica viene coinvolto Benigno, un alunno di Anita. Francesco presta soccorso al piccolo, in attesa dell’arrivo del dottore. 
Nicola Sclavi, fratello della maestra, manifesta il suo disprezzo nei confronti del capo fabbrica (Bastiani) per aver permesso che Benigno lavorasse con delle macchine per soli adulti. Da ciò nasce una lite, Slavi minaccia di scioperare, sarà questo un pretesto che Bastiani utilizzerà per licenziare l’operaio ribelle. 
Francesco e Anita intanto continuano a indagare insieme sulla misteriosa lettera, grazie alla giovane riescono a risalire al tipo di macchina da scrivere dalla quale sono state battute quelle righe. 
Bastiani si accanisce contro Nicola a tal punto da farlo arrestare, non è solo questo a conferire al capo fabbrica le sembianze del “cattivo”. Un’intrigante relazione con la moglie di Ludovico Sormani, secondogenito di Giulio, lo vede protagonista di uno dei tanti segreti del borgo. 
Patro Giulio si accorge dell’infedeltà della nuora ma sceglie di non rivelare nulla al figlio per non suscitare in lui dolore. La puntata però si tinge veramente di giallo con l’assassinio di Giulio, trovato morto in fabbrica.
[Roberta Della Torre]




 
Vi aspettiamo sulla pagina del FanClub Ufficiale di Giulio per i commenti



Per chi invece si è perso la 1° puntata la può vedere sul portale video di Mediaset

Tutti i numeri del Blog

counter online dal 07/01/2010
free counters