Giulio Berruti | Giulio Berruti Official©

lunedì 24 febbraio 2014

Riassunto 4° puntata Borgo Larici

I Segreti di Borgo Larici

4° puntata 
riassunto


 Anita riesce a fuggire dalle mani del maresciallo Ferraris, pur cadendo dentro il laghetto. Nella strada di ritorno a Borgo Larici vede Francesco e Claudia che si sono appena sposati . Il loro non è ovviamente un matrimonio d’amore: lui la sposa solo perché incinta.

Durante la festa di nozze, Sonia ascolta una conversazione tra Claudia e il dottor Conti , e capisce che la sposa è in dolce attesa. Corre così ad informare il marito Ludovico , temendo che questa gravidanza possa rovinare il suo piano di assumere il dominio dell’azienda Sormani. Terminata la festa , il Sig. Beltrami, padre della sposa saluta la figlia e la prega di far funzionare il matrimonio, rivelando così che il figlio che Claudia aspetta non è di Francesco, e che il padre l’ha spinta tra le braccia del giovane Sormani proprio per coprire una gravidanza illegittima. Il ragazzo è stato incastrato a dovere ma Francesco ribadisce alla moglie che per lei non proverà mai nulla. Ettore continua a insegnare ad Eva a leggere e scrivere, anche se tra i due c’è una forte attrazione. Ma il ragazzo, sebbene provi per la donna un forte sentimento, cerca di evitarla. Ferraris si presenta da Giovanni Sormani e lo ricatta: se non avrà dei soldi racconterà quanto accaduto la notte in cui Margherita sparì. In realtà era stato proprio Giovanni ad ordinare all’ex maresciallo, l’omicidio della nuora e del fratello di lei, colpevoli di aver visto quanto non dovevano vedere. Giulio era a conoscenza di ogni cosa, ma a causa del suo carattere debole non seppe reagire agli eventi. Quello di cui Giovanni però non era a conoscenza è che Giulio, corrotto il Ferraris per non uccidere la moglie, fece si che il medesimo la nascondesse in un luogo segreto, simulandone la morte.. Margherita è quindi ancora viva. L’anziano Sormani accetta di pagare Ferraris per metterlo a tacere, ma appena l’ex maresciallo esce dalla villa trova la morte per mano di qualcuno. A trovare il cadavere di Ferraris, la mattina seguente, è il maggiordomo mentre va ad aprire a Ferdinando, un ragazzo napoletano in cerca di un lavoro come cameriere alla villa. Mentre i carabinieri, con Giovanni e Francesco, cercano di capire cosa è accaduto a Ferraris, Ettore assume Ferdinando. Francesco e Anita si ritrovano dopo la morte dell’ex maresciallo e decidono di riprendere la loro indagine, nonostante siano stati costretti dagli inganni a separare le loro strade. Ma anche Bastiani, su ordine di Giovanni, porta avanti una ricerca per capire chi possa avere ucciso Ferraris. L’indagine dei due giovani, li porta nella casa del fratello di Margherita, zio di Francesco, dove trovano un passaggio segreto che conduce a un finto specchio nella villa Sormani, da cui è visibile lo studio. Intanto nello stesso studio , Ludovico trova all’interno di un antico orologio l’orecchino di sua moglie, che il padre aveva trovato dopo un incontro della donna con Bastiani. E anche Ludovico inizia a sospettare che la moglie gli nasconda delle verità. Nello stesso doppiofondo Giovanni trova una lettera che il figlio prima di morire

aveva scritto a Margherita. A consegnare le lettere tra i due coniugi è il don Costante. Giovanni va quindi da lui e gli comunica di conoscere la verità sulla nuora e sul figlio, chiedendo al sacerdote di consegnare anche quell’ultima lettera. Bastiani, che ha seguito il padrone, sente tutto e scopre che Margherita è viva. Claudia intanto è sempre più infelice e dopo un malore, teme di perdere il bambino, ma il dottor Conti la rassicura, non è nulla di grave. Ma anche Anita, da quando è caduta nel lago, sta male: ha una fastidiosa tosse ed iniziaa sanguinare, ma minimizza la cosa.

Bastiani va da don Costante per scoprire dove si nasconde Margherita, ma il sacerdote si rifiuta di parlare. Il capofabbrica picchia con violenza il prete, uccidendolo. Poco dopo arriva Francesco e scopre il corpo senza vita di don Costante, trova la lettera del padre per sua madre e trova anche un mozzicone di sigaretta che potrebbe condurre all’assassino. Ma Bastiani arriva alle sue spalle e lo colpisce in testa, portando poi via la lettera per Margherita.
Monia Marinelli










Tutti i numeri del Blog

counter online dal 07/01/2010
free counters